Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

EIKEN AG - Oltre cento persone hanno manifestato pacificamente il loro malumore nei confronti della politica svizzera relativa ai clandestini questa sera in occasione di un discorso per il Primo Agosto della consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf, tenuto ad Eiken, nel canton Argovia.
La direttrice del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), che ha ricevuto una delegazione di cinque manifestanti, non ha affrontato il tema nella sua allocuzione.
La ministra ha in un primo tempo minacciato di rinunciare al discorso se i sans paiers non avessero smesso di coprire il suo intervento con grida. Tutto si è svolto normalmente, dopo una mezzora di proteste, ha indicato la polizia cantonale. Parlando con i media la consigliera federale ha biasimato i manifestanti per aver tenuto in ostaggio la gente accorsa ai festeggiamenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS