Navigation

Primo Agosto: porte aperte a Palazzo federale, grande affluenza

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 agosto 2013 - 19:07
(Keystone-ATS)

Giovani coppie, anziani, famiglie e turisti giunti da tutto il mondo sono affluiti oggi a Palazzo federale in occasione della giornata delle porte aperte per il Primo Agosto: alle circa 4000 persone - stima fatta dagli organizzatori - è stata data l'opportunità di visitare le sale, scattare foto ricordo, porre domande ai due presidenti delle Camere ma anche prendere un aperitivo e gustare cioccolato distribuito da chocosuisse, la federazione dei fabbricanti svizzeri del goloso prodotto.

L'affluenza è stata equivalente a quella del 2012: "avrebbe potuto essere un po' inferiore quest'anno a causa del bel tempo, ha sottolineato un collaboratore dell'organizzazione. La fila d'attesa a mezzogiorno raggiungeva circa i 30 metri.

A fine mattinata i presidenti del consiglio Nazionale Maya Graf (Verdi/BL) e del consiglio degli Stati Filippo Lombardi (PPD/TI) hanno incontrato il pubblico: "L'affluenza è stata enorme, era molto impressionante, ha dichiarato all'ats Lombardi. La sala del consiglio degli Stati era stracolma " al momento dell'incontro riservato ai ticinesi, ha aggiunto.

I quesiti rivolti a Graf e a Lombardi sono stati soprattutto di carattere politico - in particolare romandi e italofoni si sono preoccupati delle problematiche legate alle minoranze linguistiche. Non sono mancate un paio di domande di carattere personale per esempio su come Lombardi e Graf intendevano festeggiare il Natale della Patria: il primo ha risposto con una battuta "faccio discorsi", la seconda ha detto che lo trascorrerà nel suo villaggio con la famiglia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.