Navigation

Primo agosto: ricci a rischio immolazione col fuoco, Pro Igel

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2011 - 16:25
(Keystone-ATS)

Ammassi di legna, rifugi molto apprezzati dai ricci, sono rari nel paesaggio svizzero, ad eccezione del Primo di agosto, quando le pile per i falò fioriscono in tutto il paese. Affinché i piccoli mammiferi non siano "immolati per la Patria", l'associazione Pro Igel (riccio in tedesco), raccomanda di prendere qualche precauzione.

I falò andrebbero approntati poco prima di darli alle fiamme. Se così non fosse, dovrebbero essere circondati da una rete a maglia fine per impedire che i pungenti insettivori vi accedano, indica una nota. In assenza di una barriera, una sbirciatina sotto la legna permetterà ai patrioti di limitare i rischi di carbonizzazione ai più classici cervelat e bratwurst.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?