Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il calcio, con il suo spirito di squadra, è stato lodato oggi in occasione della Festa nazionale sul Grütli (UR) come modello per una società funzionale e libera. Tra le 1100 persone presenti, oltre al consigliere federale Johann Schneider-Ammann, c'erano anche i giocatori dell'associazione svizzera di calcio.

Oltre 400 calciatrici e calciatori hanno accettato l'invito della Società svizzera di pubblica utilità (SSUP), che ha organizzato l'evento. Tuttavia mancavano le grandi star, che avevano altri impegni sportivi, ha affermato Marco von Ah, portavoce dell'associazione svizzera di calcio.

In prima linea c'erano quindi i dilettanti a impersonare il senso civico e il gioco di squadra, che secondo gli organizzatori si addicono sia al calcio che al Grütli. Sul praticello è stato allestito un piccolo campo da calcio che su richiesta, nonostante la superficie obliqua, poteva essere utilizzato per giocare.

L'oratore ufficiale Johann Schneider-Ammann ha usato il calcio come metafora per le sue riflessioni politiche: ha invitato a curare il gioco di squadra, non solo in campo ma anche nelle officine, negli uffici e nella vita quotidiana. Lo spirito di squadra sostituisce regole superflue e apre a nuove possibilità.

Centrali devono essere libertà e correttezza. Schneider-Ammann è convinto che non si risolva tutto con le regole, che anzi limitano il successo della Svizzera, l'iniziativa privata e le proprie responsabilità. Secondo il consigliere federale il Grütli rappresenta il "senso della collettività", idea che caratterizza il Patto federale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS