Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Imparare dalla storia, dalle battaglie di Morgarten e di Marignano, come anche dal rapporto del Grütli fatto dal generale Guisan: è l'invito lanciato dal consigliere federale Ueli Maurer in occasione della festa nazionale, parlando oggi a Grosswangen e Nottwil (LU).

Le lezioni del passato danno ai popoli un orientamento. "Non ci sono alberi senza radici", ha affermato il ministro della difesa. Nel 1315 i Confederati hanno adoperato le loro specificità al Morgarten per battere gli Asburgo che erano assai più numerosi e anche oggi, in quanto piccolo Paese, "dobbiamo essere più creativi, più flessibili e migliori".

Maurer, parlando della bocciatura della riforma dell'esercito lo scorso giugno al Nazionale, si è poi chiesto se siamo ancora pronti a dare ai soldati l'armamento di cui hanno bisogno. Ha quindi fustigato coloro che, per ragioni politiche "tentano di riscrivere la nostra storia o semplicemente di farla cadere nell'oblio. Non la si insegna quasi più nelle scuole o all'università", si è rammaricato.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS