Navigation

Primo collegamento Nobel-Stazione Spaziale con Queloz e Mayor

Michel Mayor, vincitore col collega Didier Queloz del Nobel per la Fisica. KEYSTONE/AP/MANU FERNANDEZ sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2019 - 11:16
(Keystone-ATS)

I vincitori dei Nobel scientifici potranno parlare con gli astronauti della Stazione Spaziale Internazionale: è il primo collegamento del genere mai organizzato e l'iniziativa è dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Ci saranno anche gli ultimi Nobel per la Fisica, gli svizzeri Didier Queloz e Michel Mayor, autori della prima scoperta di un pianeta esterno al sistema solare.

A partire dalle 15.00 dalla stazione orbitale il comandante italiano Luca Parmitano e la collega americana Jessica Meir, protagonista della prima passeggiata spaziale al femminile con Christina Koch, faranno gli onori di casa ai Nobel, riuniti nel Nobel Prize Museum di Stoccolma.

Oltre ai due svizzeri, presente pure il Nobel per la Chimica Stanley Whittingham, che con John B. Goodenough e Akira Yoshino ha aperto la strada alle batterie ricaricabili al litio. Il moderatore sarà l'astronauta Christer Fuglesang.

Una Stoccolma già immersa in un'atmosfera natalizia si prepara dunque a inaugurare in modo decisamente inedito i festeggiamenti della settimana dei Nobel. "Le scoperte dei Nobel sono cruciali per il lavoro fatto a bordo della Stazione Spaziale", rileva l'Esa nell'annunciare il collegamento, mettendo in relazione la scoperta dei primi esopianeti con il lancio della missione CHEOPS, diretta dalla Svizzera, previsto il 17 dicembre.

Il collegamento è anche un segnale chiaro di come la scienza stia diventando sempre più importante sulla Stazione Spaziale, dove sono in corso attualmente circa 300 esperimenti relativi a un grandissimo numero di discipline.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.