Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli sposi durante la cerimonia odierna.

KEYSTONE/AP POOL PA/JONATHAN BRADY

(sda-ats)

Emozione nella cappella di San Giorgio del Castello di Windsor dove la principessa Eugenia - figlia del principe Andrea e di Sarah Ferguson, nipote della regina e nona in linea di successione al trono britannico - ha detto sì al 'borghese' Jack Brooksbank.

Si trattava del secondo matrimonio reale dell'anno dopo quello di maggio fra Harry e Meghan Markle. In una giornata ventosa, con qualche cappello a rischio di volar via, la sposa ha sfoggiato un sobrio abito bianco disegnato dagli stilisti britannici Peter Pilotto e Christopher De Vos: leggermente 'off the shoulders', con una tiara ricevuta dalla regina decorata da un grande zaffiro, ma senza velo.

Molti gli scambi di sorrisi e qualche momento di timidezza da parte dello sposo, di fronte agli 850 ospiti d'onore presenti, in primis Elisabetta II e il principe consorte Filippo. Dopo il sì Andrea Bocelli, accompagnato dalla Royal Philharmonic Orchestra, ha intonato l'Ave Maria. È stata poi letta una preghiera ad hoc scritta all'arcivescovo di York, John Sentamu, il presule nero di più alto lignaggio nella gerarchia anglicana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS