Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per migliorare la sicurezza dei pazienti e sorvegliare l'esercizio delle attività sanitarie sarà istituito un registro nazionale delle relative professioni.

Lo ha deciso oggi il Consiglio nazionale approvando, con 181 voti contro 5 e 3 astenuti, una nuova legge ad hoc. Il dossier torna agli Stati per l'esame delle divergenze.

Con la nuova Legge federale sulle professioni sanitarie (LPSan) si intende promuovere e garantire la qualità della formazione impartita dalle scuole universitarie professionali (SUP) e dell'esercizio della professione del personale sanitario.

Si tratta, tra l'altro, di proteggere i pazienti da pratiche poco ortodosse. In questo senso il registro, in cui saranno iscritte le misure disciplinari, permetterà di evitare che un professionista sanzionato possa continuare a esercitare.

La LPSan vuole inoltre uniformare i requisiti per le formazioni che conducono all'ottenimento di un bachelor. Sono interessate diverse branche del settore, come cure infermieristiche, fisioterapia, ergoterapia, optometria, ostetricia nonché alimentazione e dietetica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS