"L'Ue stanzierà considerevoli risorse nelle regioni vicine alle zone di conflitto nel Medio Oriente e in Africa, in modo che i profughi possano rimanere vicini alle loro case in un ambiente adatto alle loro abitudini".

Lo ha detto oggi la vicepresidente della Commissione, Kristalina Gheorghieva, in visita nella città di Starosel, in Bulgaria. "È necessario che le istituzioni Ue si adoperino di più per poter differenziare i profughi dai migranti economici".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.