"L'immigrazione illegale è una grande sfida per l'Ue e credo che non si possa agire in modo unilaterale, senza provvedimenti concordati". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel incontrando la stampa dopo la conferenza con i ministri presidenti dei Länder.

Il piano presentato dal ministro dell'interno Horst Seehofer, falco dell'Unione cristiano-sociale (Csu) bavarese, "è importante", ha affermato, e il dissenso è "solo su un punto: i respingimenti".

"Ritengo che non sia lo strumento giusto, si tratterebbe di un mezzo unilaterale", ha spiegato, indicando la strada degli accordi bilaterali con i partner dell'Ue, che incontrerà al Consiglio.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.