Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il mandato del Centro svizzero di competenza per i diritti umani (CSDU), progetto pilota inaugurato nel 2011, è stato prolungato di altri cinque anni.

Lo ha deciso mercoledì scorso il Consiglio federale in attesa di creare un'eventuale istituzione permanente per i diritti umani in Svizzera, su cui si dovrebbe decidere entro fine anno.

Il governo deciderà in merito alla struttura sulla base delle opzioni che gli illustreranno i Dipartimenti federali degli affari esteri (DFAE) e di giustizia e polizia (DFGP), ha indicato oggi Silvia Müller, portavoce del DFAE, confermando la notizia divulgata dal CSDU. Era necessario decidere in merito alla proroga del progetto pilota prima dell'estate, poiché il mandato scade il 31 dicembre.

Il Centro ha come compito di promuovere e facilitare il processo d'attuazione degli obblighi internazionali della Svizzera nel campo dei diritti umani e di consigliare e assistere in questa impresa le autorità dell'amministrazione pubblica ad ogni livello del sistema politico, la società civile e il settore privato. Tutti i lavori sono coordinati dall'Università di Berna, sotto la direzione del professor Walter Kälin, direttore del Centro.

La sezione svizzera di Amnesty International, pur soddisfatta della proroga del mandato, deplora che "dopo 15 anni di discussioni e attese, il Consiglio federale non abbia deciso subito per una vera e propria istituzione nazionale dei diritti umani".

Il CSDU è stato oggetto di una valutazione indipendente questa primavera che ha concluso che i compiti sono stati svolti in maniera soddisfacente e molto soddisfacente, sottolinea il DFAE. Durante la fase pilota, Il Centro riceve un finanziamento di base da parte della Confederazione di un milione di franchi. In cambio deve fornire prestazioni definite ogni anno dalla Confederazione. Inoltre il CDSU riceve mandati da autorità pubbliche, organizzazioni non governative e dall'economia privata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS