Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Protesta muratori: oggi cantieri fermi nel canton Berna

Circa 700 operai del canton Berna hanno interrotto oggi il loro per difendere la pensione a 60 anni.

KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Dopo aver coinvolto il Ticino e la Romandia, l'azione di protesta dei muratori si estende ora alla Svizzera tedesca.

Circa 700 operai del canton Berna hanno interrotto oggi il loro lavoro e si sono radunati nel cantiere della stazione di Berna per difendere la pensione a 60 anni.

"Da stamane il lavoro è fermo sui cantieri bernesi", annunciano i sindacati Unia e Syna in una nota. "Gli imprenditori vogliono che la giornata di lavoro di dodici ore diventi la norma. È un attacco diretto alla salute dei muratori", secondo Stefan Wüthrich, responsabile di Unia.

Con la loro azione i lavoratori vogliono difendere il loro contratto collettivo e la pensione a 60 anni, aggiungono i sindacati. La settimana prossima proseguiranno le proteste nel canton Vaud e in altri cantoni svizzerotedeschi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.