Navigation

PS: Fehr chiede partenza di Levrat da presidenza partito

Il presidente del partito socialista svizzero Christian Levrat KEYSTONE/PETER SCHNEIDER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2019 - 08:36
(Keystone-ATS)

La consigliera di Stato socialista zurighese Jacqueline Fehr chiede apertamente la partenza del presidente del partito Christian Levrat. "Abbiamo bisogno di un cambiamento alla testa del PS", afferma in un contributo pubblicato sulla Linke Zürcher Zeitung.

Il volto del PS per i prossimi anni deve essere femminile e giovane, afferma Fehr nel settimanale. Il mandato del 49enne Levrat termina in primavera e alla domanda se debba essere rieletto la zurighese afferma - alla Neue Zürcher Zeitung - "ritengo di no".

Tra i candidati che potrebbero sostituire Levrat ci sono le consigliere nazionali Mattea Meyer (ZH), Nadine Masshardt (BE), Flavia Wasserfallen (BE), Samira Marti (BL) e Barbara Gysi (SG), sostiene Fehr sulle colonne della NZZ.

Levrat è alla testa del PS da undici anni. Dopo le elezioni federali di ottobre e la perdita di alcuni seggi, voci si erano levate per chiedere un rinnovamento della direzione del partito.

Secondo la stampa, Christian Levrat ha già annunciato al partito il suo ritiro. Finora non ha però rilasciato dichiarazioni pubbliche in merito. Il friburghese è in corsa per un nuovo mandato al Consiglio degli Stati. Al secondo turno previsto il 10 novembre affronterà Beat Vonlanthen (PPD) e Johanna Gapany (PLR).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.