Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La diagnosi preimpianto divide il partito socialista: l'assemblea dei delegati in corso a Berna ha deciso di lasciare libertà di voto su questo tema in agenda il 14 giugno.

In una prima votazione la maggioranza si era espressa chiaramente a favore del sì e contro il no: ma poi di misura - 89 contro 86 - è passata la proposta di rinunciare a raccomandazioni.

Ha quindi prevalso l'idea che la complessità della materia imponga una posizione sfumata. Ben diverso è stato l'esito delle votazioni riguardo agli altri tre temi di giugno: senza opposizione sono state approvate l'iniziativa per un'imposta di successione - che vede il PS fra i promotori - e quella sulle borse di studio, mentre la modifica della legge sulla radiotelevisione ha raccolto 149 sì, 2 no e 2 astensioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS