Navigation

Pugnalata a Bolsonaro, seconda inchiesta archiviata

L'allora candidato alla presidenza poco dopo essere stato accoltellato: era il 6 settembre 2018. KEYSTONE/AP/RAYSA LEITE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 giugno 2020 - 17:35
(Keystone-ATS)

In Brasile il tribunale federale di Minas Gerais ha archiviato provvisoriamente anche la seconda inchiesta avviata per indagare sulla partecipazione di terzi nell'attentato commesso nel 2018 da Adelio Bispo contro il presidente della Repubblica Jair Bolsonaro.

Secondo gli inquirenti, l'attentatore del capo dello Stato, all'epoca solo candidato, agì da solo e non esistono prove che abbia avuto un complice o che abbia ricevuto denaro per compiere la coltellata. Il giudice responsabile del caso ha anche stabilito che l'inchiesta potrebbe essere riaperta se venissero presentate nuove prove.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.