Navigation

Putin: formate unità di sicurezza per aiutare Minsk

Secondo il rpesidente russo Vladimir Putin "è chiaro che ci sono problemi interni in Bielorussia, altrimenti la gente non scenderebbe in piazza". Keystone/AP/PAVEL GOLOVKIN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 agosto 2020 - 16:38
(Keystone-ATS)

La Russia ha costituito, su richiesta del presidente bielorusso Alexander Lukashenko, "unità di riserva delle forze di sicurezza" pronte a intervenire. Lo ha detto Vladimir Putin nel corso di un'intervista al canale televisivo Rossiya-1.

Tuttavia "le forze russe non verranno impiegate fino a che elementi estremisti della Bielorussia non oltrepasseranno i limiti, non cominceranno atti di violenza", ha detto Putin.

Ad ogni modo le autorità bielorusse devono tenere conto delle proteste di strada in corso: "crediamo che tutti i partecipanti a questo processo (la crisi in Bielorussia, ndr) avranno abbastanza buon senso per trovare una via d'uscita con calma, senza estremismi", ha detto il leader del Cremlino.

"Naturalmente, se la gente è scesa in strada, bisogna tenerne conto, ascoltarla, reagire", ha sottolineato. Secondo Putin "è chiaro che ci sono problemi interni in Bielorussia, altrimenti la gente non scenderebbe in piazza".

"Nel complesso la situazione sta migliorando. Spero che tutti i problemi - ed è chiaro che ci sono o la gente non scenderebbe in strada - siano risolti nell'ambito della costituzione, legalmente e pacificamente", ha detto nel corso dell'intervista.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.