Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto che cancella il divieto di vendita dei missili di difesa antiaerea S-300 all'Iran.

Un contratto siglato nel 2007 per fornire gli S-300 a Teheran fu sospeso nel 2010 in seguito a una risoluzione dell'Onu che imponeva nuove sanzioni all'Iran per il suo controverso programma nucleare.

Lavrov, s-300 non minacciano sicurezza Israele

La fornitura di sistemi anti-aerei S-300 all'Iran "non mette a rischio la sicurezza di alcuno Stato, compreso Israele": lo sostiene il capo della diplomazia russa, Serghiei Lavrov, commentando la decisione del presidente, Vladimir Putin, di revocare il divieto di consegnare l'armamento in questione a Teheran.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.