Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente russo Vladimir Putin si appella a negoziati in vista della creazione di uno Stato nell'Ucraina dell'est. "Dobbiamo cominciare immediatamente discussioni su questioni che riguardano la creazione di uno Stato per il sud-est dell'Ucraina per proteggere gli interessi legittimi delle persone che ci vivono", ha detto Putin.

Il presidente russo ha fatto queste dichiarazioni in una trasmissione televisiva registrata venerdì. Fino ad ora la Russia aveva chiesto che le regioni orientali ucraine, in maggior parte russofone, godessero di un'autonomia maggiore all'interno di un sistema federale non centralista. Putin non ha fatto accenno alla minaccia di nuove sanzioni da parte dell'Ue.

Il presidente ha comunque addossato all'Ue la responsabilità della crisi ucraina per aver sostenuto il movimento di protesta che portò alla rimozione a febbraio del presidente filorusso Viktor Ianukovic. "Avrebbero dovuto sapere che la Russia non sarebbe potuto rimanere a guardare mentre si spara sulla gente a bruciapelo". E parlo, ha aggiunto Putin, "non dello stato russo, ma del popolo russo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS