Liberare la top gun ucraina Nadezhda Savcenko "è impossibile" perché si tratterebbe di una "interferenza esterna sul potere giudiziario".

È quanto il presidente russo Vladimir Putin ha detto al suo omologo americano Barack Obama in una conversazione telefonica riferita dal portavoce del Cremlino Dmitri Peskov.

La militare ucraina è accusata da Mosca di aver fornito le coordinate per i tiri di mortaio che nel 2014 uccisero due reporter russi nel Donbass. Kiev e Occidente ritengono però che vi siano motivi politici dietro i guai giudiziari della pilota.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.