Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuovo sciopero di autisti e bigliettai degli autobus comunali, a Rio de Janeiro, a 15 giorni dall'inizio dei Mondiali di calcio in Brasile: si tratta del quarto giorno di paralisi, questo mese, nella città che, tra l'altro, ospiterà la finale allo stadio Maracanà. L'agitazione - convocata per 24 ore e che mira a ottenere l' incremento del 40% degli stipendi - riguarda anche le frazioni di Duque de Caxias, Nova Iguacu e Niteroi, nell'hinterland carioca.

È sempre caos nel trasporto pubblico in altre due capitali del nord-est, Salvador e Sao Luis. E hanno deciso di incrociare le braccia anche gli autisti della capitale di Santa Catarina, Florianopolis, nel sud del Paese.

Minacciano infine di fermarsi a tempo indeterminato, a partire dal 5 giugno, anche i dipendenti della metropolitana di San Paolo, non avendo raggiunto un accordo sull'aumento salariale.

SDA-ATS