Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Questa notte appuntamento con Giove, che intorno alla mezzanotte si troverà nel punto più vicino alla Terra. Per avere un'altra occasione di vederlo così da vicino bisognerà aspettare il 2022.
Giove Terra e Sole saranno perfettamente allineati e il gigante del Sistema Solare sarà perfettamente visibile dalla Terra, tanto che nel cielo notturno solo la Luna sarà più luminosa. Lo spettacolo comincerà appena dopo il tramonto, per proseguire fino a notte inoltrata.
Giove si troverà più vicino alla Terra di circa 75 milioni di chilometri e al telescopio potrà essere osservato in grande dettaglio. Per esempio, sarà ben visibile la "grande macchia rossa", generata da una tempesta estesa due volte la Terra, e accanto ad essa si potrà vedere la "macchia rossa junior". Sempre con il telescopio, si potranno osservare i lampi generati dall'impatto dei numerosi asteroidi che esplodono entrando nell'atmosfera di Giove. Varrà anche la pena di dare un'occhiata alle numerose lune di del pianeta gigante, grandi come pianeti e ricche di vulcani attivi come Io, costellate da crateri come Callisto o solcate da misteriosi solchi come Ganimede.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS