Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo bancario Raiffeisen ha realizzato l'anno scorso un utile record di 808 milioni di franchi, in aumento del 6,4% rispetto al 2014. Gli attivi in gestione superano nettamente i 200 miliardi di franchi. Lo ha comunicato oggi il gruppo bancario.

La progressione dell'utile si spiega anche con l'entrata di 62 milioni di franchi provenienti dalla cessione parziale della partecipazione in Leonteq, sottolinea la nota.

I ricavi operativi sono aumentati del 6,6% a 3,02 miliardi di franchi. Da parte loro gli attivi in gestione sono progrediti del 5,3% a 207,5 miliardi di franchi.

L'afflusso di nuovo denaro si è attestato a 14,4 miliardi, di cui sei miliardi provenienti dall'acquisizione della banca privata La Roche, precisa il comunicato.

"Il 2015 è stato un anno estremamente positivo per il Gruppo - ha detto Patrik Gisel, presidente della direzione citato nel comunicato -. Negli ultimi anni ci siamo trasformati da Banca retail in un fornitore di servizi finanziari ampiamente diversificato e in grado di soddisfare le più svariate esigenze dei clienti. In un contesto di continua evoluzione non ci siamo semplicemente limitati ad attendere gli sviluppi, ma ci siamo impegnati attivamente nell'espansione in campi di attività che offrono solide prospettive per il futuro".

Raiffeisen continua a beneficiare della propria politica prudente dei rischi: mentre i prestiti negli ultimi cinque anni sono costantemente aumentati, nel 2015 le rettifiche di valore per i rischi di perdita si sono ridotte nuovamente. La quota delle rettifiche in rapporto ai prestiti è scesa allo 0,14%.

Per il 2016 il gruppo si mostra "relativamente" prudente a causa della debole evoluzione congiunturale in Svizzera e a livello mondiale. Grandi speranze vengono riposte in una moderata accelerazione della crescita nell'Eurozona, principale partner commerciale della Svizzera. Per quanto attiene ai consumi privati, i segnali sono positivi grazie alla costante crescita demografica e al tasso di disoccupazione che rimane basso. In questo scenario l'attenzione di Raiffeisen si concentra sulla stabilità a lungo termine e su una concessione dei crediti sostenibile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS