Tutte le notizie in breve

Il presidente americano Donald Trump.

KEYSTONE/AP/EVAN VUCCI

(sda-ats)

Donald Trump ha espresso i suoi auguri "a tutti i musulmani per un gioioso Ramadan".

Il presidente Usa ha sottolineato che "quest'anno la festività comincia mentre il mondo piange le vittime innocenti degli attacchi terroristici nel Regno Unito e in Egitto, atti di depravazione che sono direttamente contrari allo spirito del Ramadan". Lo rende noto la Casa Bianca in una nota.

"Questi atti preparano solo la nostra determinazione a sconfiggere i terroristi e la loro ideologia pervertita", si legge nella nota. "Durante questo mese di digiuno dall'alba al tramonto, molti musulmani in America e nel mondo troveranno senso e ispirazione negli atti di carità e meditazione che rafforzano le nostre comunità", prosegue la nota.

"Al suo centro - sottolinea la Casa Bianca - lo spirito del Ramadan rafforza la consapevolezza del nostro obbligo comune di rifiutare la violenza, di perseguire la pace e di donare a quelli che ne hanno bisogno, che stanno soffrendo per la povertà o un conflitto". Durante il Ramadan, ammonisce il presidente americano, "cerchiamo di essere risoluti nel non risparmiare alcuna misura, in modo da assicurare che le future generazioni siano libere da questo flagello e capaci di pregare ed entrare in comunione in pace".

Trump ha ribadito quindi il messaggio lanciato nella sua visita a Riad, ossia che "l'America starà sempre con i nostri partner contro il terrorismo e l'ideologia che lo alimenta".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve