Navigation

Rapidshare sopprime 45 dei suoi 60 posti

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 maggio 2013 - 16:45
(Keystone-ATS)

Rapidshare, società attiva nell'archiviazione di file (file hosting), licenzia 45 dei suoi 60 dipendenti della sua sede a Baar (ZG). Lo ha detto all'ats un portavoce, confermando un'informazione di "20 Minuten" online. La ristrutturazione è dovuta alla perdita di quote di mercato in atto da alcuni anni.

Rapidshare è un servizio di archiviazione su internet progettato per ospitare i file degli utenti, che permette loro di caricare documenti che possono poi essere scaricati da altri. Secondo le informazioni dell'azienda stessa, Rapidshare è il maggiore file hoster a livello planetario.

Il servizio in passato è stato regolarmente oggetto di critiche: attraverso di Rapidshare sarebbero stati scambiati dati protetti dal diritto d'autore. Rapidshare ha sempre contestato queste critiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo