Navigation

Razzismo: statua di Colombo rimossa a San Francisco

Un membro della tribu dei Lakota posa sul piedistallo vuoto dove prima vi era la statua di Cristoforo Colombo. KEYSTONE/EPA/JOHN G. MABANGLO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2020 - 16:25
(Keystone-ATS)

Un altro monumento dedicato a Cristoforo Colombo è finito vittima della guerra ai simboli considerati memoria di schiavitù e razzismo.

Questa volta è stata San Francisco a decidere di rimuove l'imponente statua situata di fronte alla Coit Tower a Telegraph Hill, punto panoramico sulla città sulla baia.

Da tempo diversi gruppi sostenevano che è sbagliato rendere omaggio ad un uomo che ha aperto la strada al genocidio dei nativi d'America. Al momento la statua dell'esploratore italiano è stata messa in un deposito. La decisione di San Francisco segue di pochi giorni quella del Congresso della California che ha deciso di rimuove la statua di Colombo dalla sua sede a Sacramento.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.