Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua lo stato di emergenza in South Carolina sferzata dalle piogge torrenziali come conseguenza del passaggio dell'uragano Joaquin. "Una situazione catastrofica", l'hanno definita i meteorologi locali.

Le autorità hanno avvertito i cittadini di "rimanere a casa" dopo che le principali città sono state colpite dalle alluvioni.

I temporali hanno interessato quasi tutta la East Coast, con danni e disagi in North Carolina, Virginia, Georgia e New Jersey, con venti e pioggia segnalate anche a New York, ma lo stato più colpito è il South Carolina dove la pioggia-record ha allagato strade e ponti e 30mila persone sono ancora senza corrente elettrica.

Cinque gli incidenti mortali segnalati finora e causati dal maltempo. Una persona è deceduta a Fayetteville, nel North Carolina, dopo che il vento ha fatto crollare un albero finito sulla sua auto. Altre tre persone sono morte in altrettanti incidenti d'auto in South Carolina provocati dalle inondazioni mentre una persona è morta annegata nella cittadina di Spartanburg.

Finora sono caduti 38 millimetri di pioggia, ma si prevede che altrettanti ne cadranno almeno fino a domani.

Charleston e la capitale Columbia le due città più colpite con strade chiuse al traffico e parecchi disagi segnalate anche in aeroporto. Le autorità locali hanno avvertito i cittadini di rimanere a casa: i servizi di emergenza hanno, infatti, soccorso 130 persone rimaste intrappolate per strada mentre l'acqua rischiava di travolgerli.

Il presidente Usa, Barack Obama, ha già dichiarato lo stato di emergenza, sbloccando i fondi previsti in situazioni di questo tipo e chiedendo un coordinamento degli sforzi per assistere la popolazione.

Intanto, non si hanno ancora notizie del cargo Usa, con 33 persone a bordo, disperso al largo delle Bahamas dopo il passaggio di Joaquin. Le ricerche sono riprese stamane dopo che ieri la Guardia Costiera ha recuperato un salvagente 120 miglia a nordest da Crooked Island, poco lontano dall'ultimo avvistamento della nave 'El Faro' che era partita dalla Florida ed era diretta a San Juan, Puerto Rico. La Guardia Costiera ha ricevuto una segnalazione dell'equipaggio, 28 americani e 5 polacchi, di una perdita di propulsione del natante, che stava imbarcando acqua, anche se in maniera contenuta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS