Navigation

Regali di Natale: per svizzeri non sono fondamentali

Non tutti amano i regali natalizi. KEYSTONE/AP/Thomas Kienzle sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 dicembre 2019 - 10:45
(Keystone-ATS)

Quasi tutti gli svizzeri festeggeranno il Natale, ma sono in pochi a non vedere l'ora di scartare i propri pacchi.

Secondo un sondaggio dell'istituto di ricerche di mercato GfK, solo il 3% della popolazione tra 16 e 74 anni dice di attendere con impazienza le festività per ricevere i regali, mentre due su tre li trova simpatici ma non obbligatori. Un po' più del 10% pensa addirittura che vadano soppressi.

Per il 20% i regali sono indissociabili dal Natale, si legge in una nota. Al contrario, il 14% lo trascorre senza il minimo pacco, una percentuale che scende al 9% per i romandi e sale al 16% tra gli svizzero tedeschi.

Il 25 dicembre - festeggiato dal 95% - è soprattutto atteso per passare del tempo in famiglia, come evidenzia il 56% degli interrogati. Uno su cinque è invece ansioso di poter beneficiare di tempo libero lontano dal lavoro.

Circa un terzo afferma che i regali migliori sono quelli fatti dal partner. Gli uomini (42%) si sentono viziati dalla propria compagna, mentre non sempre il discorso vale anche in senso opposto (21%). In pochissimi apprezzano particolarmente i doni dei nonni (1,6%).

Sulla lista dei regali meno graditi figurano le candele profumate (18%), le calze (15%), gli utensili da cucina e i bagnoschiuma, entrambi attorno al 10%. Inevitabilmente alcuni pensieri, come i CD, sono benvoluti da chi ha almeno 50 anni, ma meno dai più giovani.

Gli svizzeri sono inoltre piuttosto reticenti a chiedere di cambiare un regalo mancato. Quattro su cinque ammettono in effetti di accettarlo in silenzio.

L'indagine di GfK è stata condotta all'inizio di dicembre presso 1002 svizzeri e non ha tenuto in considerazione il Ticino. Tre quarti degli intervistati sono svizzero tedeschi e un quarto romandi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.