Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si dice turbato ed è nascosto in un posto segreto Sam Bacile, il regista del film sull'Islam che ha provocato disordini in vari Paesi musulmani e che ha scatenato la violenza a Bengasi, dove sono stati uccisi quattro americani tra cui l'ambasciatore Usa in Libia, Chris Stevens.

Uno dei suoi assistenti - come si legge su alcuni media americani - afferma come Bacile sia rintanato in un nascondiglio e sia sconvolto dalla notizia dell'uccisione degli americani in Libia. Bacile si dice anche profondamente preoccupato per la sicurezza di alcuni membri della sua famiglia in Egitto.

Bacile ha prodotto un filmato di due ore dal titolo "Innocenza dei musulmani" in cui si mostra il profeta Maometto mentre fa sesso e incita i suoi seguaci a compiere delle stragi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS