Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I direttori generali delle sette imprese svizzere che figurano nell'indice Euro Stoxx 50 guadagnano più dei loro colleghi europei. La loro remunerazione media è stata l'anno scorso di quasi 7,7 milioni di euro (9,49 milioni di franchi), contro 5,7 milioni per gli altri dirigenti in Europa.

In base ad una ricerca realizzata dallo studio di consulenza Hostettler Kramarsch partner presentato oggi a Zurigo, il CEO della casa automobilistica VW, Martin Winterkom, è il meglio pagato in Europa: ha ricevuto 12,82 milioni di euro nel 2012. Segue il collega del gruppo petrolifero britannico David Dudley, che ha portato a casa 11,98 milioni di euro.

Il direttore generale del gruppo farmaceutico basilese Roche, Severin Schwan, è il dirigente svizzero meglio pagato con una remunerazione di 11,53 milioni di euro. Occupa il quarto posto nella classifica dietro a Carlos Brito, responsabile della birreria belga Anheuser-Busch Inbev. Joseph Jimenez, presidente della direzione di Novartis, è in quinta posizione con 10,73 milioni di euro.

Tra i primi dieci nomi della classifica figura anche il belga Paul Bulcke, direttore generale del numero uno mondiale dell'alimentazione Nestlé.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS