Renault, estromesso il direttore generale Thierry Bolloré

Poche settimane fa Bolloré presentava la Renault Captur a Francoforte. KEYSTONE/EPA/RONALD WITTEK sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 ottobre 2019 - 11:47
(Keystone-ATS)

Renault ha annunciato l'allontanamento del direttore generale, Thierry Bolloré, e la sua sostituzione, temporanea, con la direttrice finanziaria Clotilde Delbos. La decisione è stata decisa in una riunione straordinaria del consiglio di amministrazione.

Il siluramento di Bolloré, anticipato nei giorni scorsi, è avvenuto per iniziativa del presidente, Jean-Dominique Senard, con l'appoggio dello stato francese, che detiene il 15% del capitale del gruppo automobilistico. Da mesi le voci sulle divergenze fra Bolloré e Senard erano all'ordine del giorno. Bolloré ha parlato di un "colpo di mano clamoroso e inquietante".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo