Navigation

Reno, 20 feriti su battello da crociera svizzero

Il battello è stato costruito nel 2009. Thurgau Travel sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2019 - 16:42
(Keystone-ATS)

Circa 20 persone sono rimaste ferite in un incidente che nella notte scorsa ha coinvolto un battello da crociera svizzero sul Reno in Germania. L'imbarcazione "MS Thurgau Prestige" ha urtato frontalmente un battello cisterna vicino alla località di Speyer (Spira).

Al momento del sinistro nella regione vi era una fitta nebbia, spiega in un comunicato l'impresa Thurgau Travel, che organizza le crociere sul fiume. Sulla "MS Thurgau Prestige" - che appartiene alla compagnia Scylla, con sede a Baar (ZG) - si trovavano 103 passeggeri e 36 membri dell'equipaggio.

La polizia tedesca parla di due decine di feriti. Stando a Thurgau Travel una persona è stata medicata sul posto, mentre nove altre sono state ricoverate in ospedale: otto di queste sono state nel frattempo dimesse.

"Ci rammarichiamo per quanto successo e abbiamo deciso di riportare oggi i passeggeri in Svizzera in bus", afferma nella nota Daniel Pauli, direttore generale di Thurgau Travel. "Stiamo facendo tutto il possibile per chiarire rapidamente l'accaduto e siamo anche in contatto con i parenti".

Quello avvenuto la notte scorsa è il terzo incidente che interessa battelli di Scylla nello spazio di due anni. Il 20 marzo 2019 la "MS Edelweiss" era entrata in collisione con un cargo a Nimegen, in Olanda. Tutte le persone a bordo erano rimaste illese. Meno bene era invece andata il 26 dicembre 2017: allora la "Swiss Crystal" aveva urtato un pilone di un ponte autostradale a Duisburg, in Renania Settentrionale-Vestfalia, con un bilancio di 30 feriti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.