La "pace sarà possibile solo con due stati e due popoli, e solo se sarà garantita piena sicurezza di tutti". Così ha dichiarato il premier italiano Matto Renzi in un discorso tenuto alla Knesset.

Bisogna garantire il diritto dello stato palestinese all'autodeterminazione e quello dello stato ebraico alla propria sicurezza: lo dico qui e lo ripeterò a Betlemme incontrando il leader dell'Anp", Abu Mazen.

L'Italia con gli Usa ritiene che "l'accordo sul nucleare iraniano è un compromesso utile a rendere più sicura regione, ma siamo pronti a verificarne l' implementazione" giorno per giorno perché "sulla sicurezza di Israele non ci possono essere compromessi", ha aggiunto.

Renzi ha poi affermato che "chi pensa di boicottare Israele non si rende conto di boicottare se stesso, di tradire il proprio futuro. Possiamo avere opinioni diverse, è accaduto e continuerà ad accadere. Ma l'Italia sarà sempre in prima linea nel forum europeo e internazionale contro ogni forma di boicottaggio sterile e stupido".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.