Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il primo ministro Bohuslav Sobotka

KEYSTONE/AP CTK/ONDREJ DEML

(sda-ats)

Il premier ceco Bohuslav Sobotka ha cambiato idea: non proporrà le dimissioni del suo governo, auspicando invece la revoca del vicepremier e ministro delle finanze Andrej Babis (Ano), coinvolto in uno scandalo fiscale.

Lo ha reso noto lo stesso Sobotka in un conferenza stampa.

Sobotka ha preso la decisione in seguito ad un incontro con il presidente Milos Zeman, che avrebbe voluto sostituire soltanto il premier e lasciare governare l'attuale coalizione.

"Sostituire il premier non risolverebbe la crisi governativa causata dagli scandali del ministro Babis, che sarebbe rimasto nel governo'', ha spiegato Sobotka.

Il premier aveva annunciato le dimissioni del governo martedì in seguito alle accuse di frode fiscale contro Babis, senza però presentarle formalmente. Ma Zeman si è espresso per il proseguimento dell'attuale coalizione a tre (democratici sociali Cssd, il movimento Ano, i popolari Kdu-Csl) con un nuovo premier, sia il ministro degli esteri Bohumil Zaoralek oppure il ministro dell'interno Milan Chovanec, entrambi del Cssd.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS