Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A causa delle vittime causate dalla vodka killer, l'alcol al metanolo che ha ucciso oltre 20 persone in Repubblica ceca, il ministero della sanità ha annunciato oggi il divieto delle esportazioni di bevande alcooliche di produzione ceca con contenuto di alcol superiore al 20%.

Il divieto è stato dichiarato dal ministro Leos Heger stasera con validità immediata. Il governo ceco ha reagito così a una richiesta dell'Ue.

"Sono molto deluso. Il divieto dell' export ci creerà notevoli danni. Il 40% della produzione della nostra azienda è destinato all' export", ha commentato Vladimir Darebnik, direttore produttivo della società Jan Becher di Karlovy Vary (ovest), produttore del tradizionale digestivo ceco, Becherovka. Secondo lui, le perdite raggiungono ogni giorno decine di migliaia di euro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS