Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Grande passo avanti in vista della realizzazione di una nuova centrale idroelettrica nei Grigioni: Repower e i comuni interessati hanno trovato un accordo su un contratto di concessione per quello che la società elettrica con sede a Poschiavo definisce "il più grande progetto idroelettrico" attuale in Svizzera e che secondo i suoi calcoli potrebbe contribuire nella misura dell'11% agli obiettivi di crescita del settore idroelettrico fissati dalla Confederazione.

Repower aveva dato avvio nel 2007 alla pianificazione del Progetto Chlus, che prevede lo sfruttamento del dislivello tra Küblis in Prettigovia e il Reno per la produzione di elettricità. Nel 2012 il progetto era stato modificato e semplificato senza ridurre la produzione prevista di 214 gigawattora (GWh), con la realizzazione di una centrale elettrica principale a Trimmis e di due piccole centrali intermedie.

Nel frattempo - indica Repower in una nota diramata oggi - il progetto di concessione è stato ultimato e coordinato con i comuni coinvolti e le organizzazioni ambientaliste. Nelle prossime settimane i 12 comuni concessionari condurranno le discussioni politiche necessarie prima di passare al voto.

SDA-ATS