Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Repower cede progetto di centrale a ciclo combinato Leverkusen

La società elettrica Repower cede alla tedesca STEAG il progetto di costruzione di una centrale a ciclo combinato gas-vapore a Leverkusen, in Germania. Lo indica il gruppo grigionese in una nota odierna, senza precisare l'ammontare della transazione.

"L'abolizione del cambio minimo euro-franco da parte della Banca nazionale svizzera, i prezzi dell'energia stagnanti a livelli bassi e le questioni ancora irrisolte relative ai meccanismi d'incentivazione riducono lo spazio di manovra per gli investimenti", tanto che l'azienda con sede a Brusio afferma di non essere in grado attualmente di dar luce verde a questa operazione.

Repower non prevede un miglioramento della situazione a medio termine. Per questo l'azienda intende concentrare le proprie risorse sulla manutenzione e sul rinnovo degli impianti idroelettrici esistenti e su pochi progetti strategici, precisa nella nota.

Secondo Felix Vontobel, responsabile produzione/reti e vicedirettore del gruppo, "in virtù dell'elevata qualità, riconosciuta da più parti al progetto di Leverkusen, e dell'eccellente collocazione geografica", le possibilità di realizzazione della centrale di Leverkusen sono ottime.

Con l'acquisto di questa opzione abbiamo buone possibilità di realizzare una grande centrale termoelettrica, con un legame regionale e industriale alla Renania Settentrionale-Vestfalia, sottolinea da parte sua Joachim Rumstadt, presidente della direzione di STEAG, citato nella nota.

STEAG, con seda a Essen, è uno dei maggiori produttori di energia in Germania. Impiega circa 6000 persone. Nel 2013 ha realizzato un fatturato di 2,9 miliardi di euro.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.