Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex presidente ceco Vaclav Havel, ricoverato da martedì scorso per un'infiammazione acuta dell'apparato respiratorio, sta ormai meglio, ma prende ancora antibiotici e rimarrà quindi in ospedale. Lo ha comunicato ai media la portavoce dell'ospedale militare di Praga-Stresovice, Jitka Zinke.

"Continuiamo le cure secondo il programma terapeutico e per ora non sono state evidenziate complicazioni", ha detto la Zinke senza voler precisare la data esatta del rilascio di Havel nell'eventualità che le sue condizioni dovessero cambiare.

Secondo indicazioni dell'ufficio di Havel, l'ex presidente drammaturgo potrà partecipare il 22 marzo alla prima de "Gli Addii", il film tratto dalla sua omonima pièce teatrale, di cui ha firmato anche la regia.

La salute dell'ex presidente, che a ottobre compirà 75 anni, è fragile in conseguenza degli anni passati in carcere durante il regime comunista e del suo passato di accanito fumatore. Havel ha subito numerosi interventi chirurgici. Nel 1996 gli è stato asportato per un tumore metà del polmone destro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS