Navigation

Richemont: forte crescita nel primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2011 - 09:03
(Keystone-ATS)

Richemont ha aumentato il suo giro d'affari del 29% a 4,21 miliardi di euro nel primo semestre, chiuso a fine settembre. L'utile operativo è perfino salito del 41% a 1,08 miliardi. Il risultato netto del gruppo ginevrino del lusso si è attestato a 709 milioni, con un incremento del 10% rispetto allo stesso periodo del 2010.

Gli affari attestano un'evoluzione particolarmente positiva in Asia e Pacifico, dove le vendite sono progredite del 48% a 1,72 miliardi di euro. Questa regione è così diventata il mercato più importante per la società, indica Richemont in una nota.

La situazione congiunturale rappresenterà una sfida nel secondo semestre, ha detto il presidente della direzione e del consiglio d'amministrazione Johann Rupert, citato nella nota. Ciononostante per l'intero esercizio 2011/2012 egli si attende un utile operativo nettamente superiore a quello precedente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?