Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - Il gruppo ginevrino del lusso Richemont, noto fra l'altro per marchi quali Cartier, IWC e Dunhill, ha registrato un forte aumento delle vendite nei primi cinque mesi dell'esercizio 2010/2011. Tra aprile e agosto il volume d'affari ha fatto un balzo del 37% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.
Il tasso di crescita si spiega in parte con l'acquisto della società britannica Net-A-Porter. Escludendo questo rilevamento e gli effetti monetari, la crescita è del 22%, indica il gruppo in una nota odierna, aggiungendo che nel primo semestre l'utile sarà "nettamente superiore" a quello realizzato un anno fa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS