Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - Il gruppo ginevrino attivo nel lusso Richemont, cui appartengono marchi come Cartier, IWC e Montblanc, intende rilevare interamente il portale vendita britannico Net-a-porter, di cui possiede già un terzo delle azioni.
Stando all'offerta d'acquisto, Net-a-porter ha un valore di 350 milioni di sterline, ossia circa 560 milioni di franchi. La direzione della società inglese è d'accordo con la decisione di Richemont. Natalie Massenet, che ha fondato e dirige il sito di vendita on-line, continuerà a gestire Net-a-porter, società che manterrà la propria autonomia all'interno del gruppo Richemont.
Net-a-porter è stata fondata nel 2000 e offre sul proprio sito collezioni disegnate da oltre 300 stilisti. Lo scorso anno la società ha ottenuto ricavi per 120 milioni di sterline. I collaboratori sono circa 600.

SDA-ATS