Tutte le notizie in breve

Un asilante di origine turche si è dato fuoco presso l'ufficio di coordinamento per i richiedenti l'asilo di Liestal (BL).

KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

Un asilante di origine turca si è dato fuoco cospargendosi il corpo con del diesel presso l'ufficio di coordinamento per i richiedenti l'asilo di Liestal (BL).

L'uomo è stato prontamente salvato dalla polizia e dai vigili del fuoco ed è stato trasportato con un'ambulanza al vicino ospedale. Lo ha riferito in un comunicato la polizia basilese.

Il 42enne turco attorno alle 11 di questa mattina si è presentato agli sportelli del centro di coordinamento per i richiedenti l'asilo minacciando di darsi fuoco. Sul posto sono subito giunti i pompieri e la polizia, che hanno subito evacuato l'edificio e cercato di stabilire un contatto con l'uomo.

Il richiedente l'asilo si è versato il liquido infiammabile, contenuto in una bottiglia di plastica, e si è dato fuoco. Gli agenti hanno tuttavia spento in fretta le fiamme e l'uomo ha riportato solo leggere ustioni.

Secondo un portavoce della polizia l'uomo abita nella regione di Basilea e vive in Svizzera già da cinque anni. Le cause del suo gesto non sono ancora state chiarite.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve