Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'imprenditore cinese Guo Guamgchang, presidente della Fosun International, è ricomparso oggi a Shanghai dopo una misteriosa assenza di alcuni giorni, durante la quale si ritiene che abbia "collaborato ad un'indagine" della polizia.

Guo è intervenuto ad una riunione negli uffici della Fosun di Shanghai, secondo il South China Morning Post di Hong Kong. La Fosun è una delle imprese cinesi più attive sul mercato internazionale ed è presente tra l'altro nel capitale del Club Mediterranee e di alcune compagnie di assicurazioni.

Nei giorni scorsi è stata sollevata l'ipotesi che Guo fosse coinvolto in una delle numerose indagini in corso sulla corruzione. In seguito, i suoi collaboratori hanno affermato che stava "aiutando" gli investigatori in un caso sul quale non sono emersi dettagli. Il giornale di Hong Kong scrive che la sua situazione "non è chiara" e che un comunicato della Fosun è atteso nelle prossime ore.

Nel suo discorso, aggiunge il South China Morning Post, Guo ha parlato di problemi della compagnia senza far cenno alla sparizione dei giorni scorsi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS