Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera è campione europeo in termini di quantità di rifiuti prodotti: nel 2012 ogni abitante ne ha gettati in media 694 chilogrammi. Al contempo nella Confederazione è stata riciclata la metà degli scarti.

Al secondo posto si piazza la Danimarca (668 kg), seguita da Cipro (663 kg) e Lussemburgo (662 kg), in base ai dati provvisori di Eurostat, l'ufficio di statistica dell'UE.

La media dell'UE era di 492 kg pro capite; i volumi più bassi sono stati prodotti in Repubblica ceca (308 kg), Lettonia (301 kg) ed Estonia (279 kg). La statistica ha tenuto conto dei rifiuti delle economie domestiche e di scarti comparabili di piccole imprese e enti pubblici.

Stando a Eurostat, sempre nel 2012 il 42% dei rifiuti è stato riciclato o sottoposto a compostaggio. I più ecologici sono stati la Germania (65%), l'Austria (62%) e il Belgio (57%). In Svizzera e in Olanda la quota era del 50%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS