Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 400 persone sono scese in piazza oggi pomeriggio a Ginevra per mostrare solidarietà con i rifugiati. I manifestanti hanno chiesto che la Svizzera promuova una vasta politica di accoglienza, che cessi i rinvii forzati e che sospenda gli accordi di Dublino.

Un esponente del Collettivo R di Losanna, che da mesi sta occupando una chiesa nel capoluogo vodese, ha denunciato la politica d'asilo svizzera, definita "disumana e mortificante". I dimostranti hanno chiesto l'accoglienza di almeno 20'000 rifugiati supplementari entro la fine dell'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS