Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - I liberali radicali propongono un nuovo controprogetto all'iniziativa dell'UDC per il rimpatrio dei criminali stranieri. Il PLR non ha però intenzione di invalidare il testo dei democratici di centro, anche se viola il diritto internazionale.
L'iniziativa pone un problema reale, quello della criminalità degli stranieri, al quale è necessario trovare una soluzione, ha spiegato il consigliere nazionale Christian Lüscher (GE) in un conferenza stampa a Berna. Il controprogetto del PLR è analogo, ma rispetta esplicitamente i principi costituzionali e il diritto internazionale.
Il PLR prevede di ancorare nella Costituzione un catalogo esaustivo dei motivi validi per espellere i criminali stranieri. Il rimpatrio verrebbe decretato in caso di assassinio, stupro, rapina qualificata o altre infrazioni che prevedono una pena di prigione di almeno un anno.
L'iniziativa dell'UDC è più ampia e lascia la possibilità al legislatore di aggiungere altri motivi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS