Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Fatturato in crescita per il gruppo mediatico Ringier.

KEYSTONE/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Il gruppo mediatico Ringier ha registrato l'anno scorso 1,049 miliardi di franchi di fatturato, in crescita del 11% rispetto al 2015. L'utile netto è raddoppiato, passando da 11,3 a 22,8 milioni di franchi.

I ricavi delle offerte digitali hanno ampiamente superato quelli della carta stampata. Stando a una nota, il risultato mostra che "anche per l'editoria svizzera il processo di trasformazione verso il settore digitale può essere redditizio".

Il 2016 è stato in particolare il primo anno in cui i lettori del Blick su un supporto digitale hanno superato quelli del giornale cartaceo. Anche le entrate pubblicitarie di blick.ch hanno sorpassato quelle della versione stampata.

Il risultato operativo Ebit ha raggiunto l'anno scorso 108,3 milioni di franchi, con una crescita del 13%. Il 62% è stato realizzato grazie alle offerte digitali, ha sottolineato il CEO di Ringier Marc Walder, ricordando che nel 2012 la quota era inferiore all'1%.

Ringier controlla ormai circa 200 piattaforme digitali e più di 90 applicazioni per supporti mobili. Un anno prima le piattaforme erano 160 e le app 70.

L'impresa mediatica zurighese è attiva in 19 Paesi. L'ultimo raggiunto è la Birmania, dove Ringier ha lanciato nel 2015 un portale di notizie che l'anno scorso ha raggiunto il 20% della quota di mercato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS