Tutte le notizie in breve

Le persone che concludono un contratto che prevede una clausola di rinnovo tacita vanno informate per iscritto della possibilità di disdirlo. Se ciò non avviene, questo deve poter essere rescisso in qualsiasi momento dal cliente, senza sanzione.

Lo ha proposto la Commissione degli affari giuridici del Nazionale (CAG-N) che ha posto in consultazione un progetto in tal senso.

Più in dettaglio, il prestatore di servizi è tenuto a informare il cliente tra uno e tre mesi prima che scada il periodo durante il quale è autorizzato a rescindere il contratto. Questa clausola concerne tuttavia unicamente la prima proroga tacita.

Le modifiche della Legge contro la concorrenza sleale poste oggi in consultazione sono state redatte in adempimento a una iniziativa parlamentare dell'ex consigliere nazionale Mauro Poggia (MCG/GE) e approvata dalle competenti commissioni delle due Camere. Il ginevrino criticava in particolare, ma non solo, le proroghe tacite dei contratti di telefonia mobile.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve