Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Durante i Giochi olimpici estivi 2016, che si terranno dal 5 al 21 agosto, la Confederazione sarà presente nel centro di Rio de Janeiro con la sua "Casa svizzera".

Il padiglione sarà visitato da tre consiglieri federali e permetterà di promuovere le relazioni bilaterali con il Brasile.

Il complesso aprirà le sue porte il primo di agosto, una settimana prima dell'inizio delle olimpiadi, e resterà accessibile anche durante le Paralimpiadi, precisa oggi il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) in una nota.

I lavori di realizzazione sono iniziati a metà giugno. Il budget per costruzione, gestione e campagna di comunicazione è di 6,35 milioni di franchi, finanziato con un partenariato pubblico-privato.

La "Casa svizzera" sarà visitata dal presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann e dal consigliere federale Guy Parmelin (responsabile dello sport). Il collega Alain Berset sarà presente in settembre, al momento dell'apertura dei Giochi paralimpici, che si terranno dal 7 al 18 settembre.

La struttura, gestita da Presenza Svizzera del DFAE, permetterà alla Confederazione di festeggiare lo sport, ma anche di promuovere le relazioni bilaterali sul piano della politica estera, dell'economica, della scienza e della cultura, si legge nella nota. La comunità svizzera del Brasile sarà coinvolta direttamente, in particolare attraverso una collaborazione con la città di Nova Friburgo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS