La Svizzera, dopo un periodo di stanca, dovrebbe ridiventare attrattiva per le aziende estere, secondo quanto dichiarato da Daniel Küng, direttore generale di Switzerland Global Enterprise, a Le Matin Dimanche.

Il numero di insediamenti nel nostro Paese riprenderà ad aumentare già quest'anno o il prossimo", spiega il responsabile dell'ente di promozione della piazza economica elvetica. Gran parte delle incertezze di questi anni sono svanite o lo saranno nei prossimi mesi, a suo dire. E cita l'imposizione sugli utili e la fine delle possibilità di evadere il fisco offerte alle società dai Paesi membri dell'OCSE. I concorrenti della Svizzera si ritrovano allo stesso livello.

Secondo gli ultimi dati disponibili, il numero di insediamenti di aziende estere in Svizzera è diminuito lo scorso anno a 264 (274 nel 2014). Confederazione e Cantoni investono ogni anno circa 5,4 milioni di franchi nella promozione della piazza economica.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.