Sono ripresi stamane i lavori alle Camere federali. Al Consiglio nazionale (08.00-13.00) è incominciato il dibattito sulla legge radio-tivù a livello di divergenze. In particolare, la commissione vuole permettere a chi non possiede alcun apparecchio di ricezione di essere esonerato, su richiesta, dal pagamento del canone per cinque anni. La Camera dei cantoni aveva rifiutato questo "trattamento di favore".

Al Consiglio degli Stati (08.15-13.00), i "senatori" esamineranno la legge riguardante l'aiuto alle vittime di reati nonché vari atti parlamentari volti a proteggere i giovani dall'eccessivo indebitamento.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.